Chi Siamo

Una nuova sfida editoriale e giornalistica che da voce alla nuova generazione: questa l’idea alla base del settimanale on line Forum. Una testata giornalistica registrata nel 1990 e completamente ripensata e ristrutturata per dare spazio a giovani aspiranti giornalisti, a giovani pubblicisti, a giovani penne incisive e sincere che hanno voglia di raccontare l’attualità, la politica, lo sport, il sociale, la cultura, le personalità e gli eventi del Golfo. Cronisti e osservatori dai 16 ai 45 anni che si rimboccano le maniche per raccontare il territorio dal loro oblò, per dare spazio ad un tesoro inesplorato che ha voglia di farsi sentire e di mettersi in gioco. Una cadenza settimanale per raccontare e commentare i diversi colori della vita nelle nostre città corredati da rubriche speciali su alcuni interessi dei nostri giovani: informatica e tecnologia, libri, musica e moda. Una sferzata contro il giornalismo del “copia incolla”, della semplice cronaca dell’ultimo omicidio, dell’ultimo cambio di casacca o il riassunto dell’ultimo libro presentato ma un’analisi critica e giovane di quello che ci circonda. Una sezione particolare verrà dedicata alle segnalazioni che potranno arrivare tramite i contatti e mail, telefonici o i social network in un’ottica costruttiva, giovani cittadini che denunciano e propongono per una cittadinanza attiva propositiva e non polemica. Non si poteva non optare per il canale di comunicazione più utilizzato e conosciuto dai giovani, più immediato e divulgativo: il web. Non per perdersi nei meandri della rete ma per rendere la sfida sostenibili e, soprattutto, alla portata di tutti. Nella speranza di contribuire a risvegliare cuori e menti si tenterà di rendere ancora possibile una sana informazione giovane. Indro Montanelli rivolgendosi ai giovani affermò: “Battetevi sempre per le cose in cui credete. Perderete, come le ho perse io, tutte le battaglie. Una sola potere vincerne: quella che s’ingaggia ogni mattina, quando ci si fa la barba, davanti allo specchio. Se vi ci potete guardare senza arrossire, contentatevi”. Forse falliremo ma potremmo guardarci sempre allo specchio.

Gian Paolo Caliman, nato a Gaeta il 27 settembre 1986, a soli venti anni il 20 aprile 2007 si iscrive all’Ordine Nazionale dei Giornalisti come pubblicista, praticamente è cresciuto in una redazione di giornale. Ancor prima ha fondato un gruppo di musica indie-rock “I Mostera”. Diplomatosi all’Istituto d’Arte con il massimo dei voti, successivamente si laurea all’Università Tre di Roma – Corso di Laurea DAMS Arte – Musica – Spettacolo – Sezione Critica Cinematografica (in foto nel giorno della seduta di laurea). Dal 16 maggio 2007 lavora a tempo indeterminato per la multinazionale svedese H & M. Diplomato fotografo partecipa, con sue foto artistiche, in bianco e nero, a varie mostre e collettive a Roma e in provincia. Ha recitato per vari anni, anche come protagonista, in commedie in vernacolo nella Compagnia Teatrale Il Setaccio. Sta per pubblicare un suo libro sull’attrice Monica Vitti. E’ orgoglioso di essere editore di una testata giornalistica nata nel lontano 1990 e che è stata la prima in assoluto ad essere registrata al Tribunale di Latina anche come periodico on line.

 

Alfonso Artone, sposato con Rossella Pimpinella e tre figli. Con il giallo “Gli Angeli di Rock Castle”, ha vinto il premio Belgioioso Giallo (PV) 2011 e il “Creatività e Scienza” di Salerno nel 2009, (finalista e miglior copertina di Lara Artone). Il secondo Libro, “Mondo Senza Tempo” – un romanzo storico/fantascientifico edito da GDS (Milano) – è stato a lungo primo in classifica su AMAZON, nel settore Fantasy e Fantascienza. il terzo libro, Minturno è Traetto: Luoghi, Storia, Arte, scritto con Dino Artone, viene già considerato uno dei più importanti volumi enciclopedici sulla storia del territorio.

Scrive per l’Avvenire (Gaeta 7 e pagina Regionale) , per il mensile La Città del Golfo e per diversi blog. Presidente dell’Associazione Culturale Aquadro, nel 2013 ha co-fondato l’ASD “Stella Maris” di cui è Presidente e che oggi conta circa200 iscritti.

Responsabile Comunicazione del Premio Dragut, e dell’Ufficio Stampa e Social Media di Italia Nostra – sezione Golfo di Gaeta.

 

Chiara Di Pinto nacque a Terracina il 26/06/1989.Fin da bambina studiò danza e musica (e lo fa ancora adesso), crescendo attratta da tutto ciò che avesse a che fare con l’arte. Da sempre amante dei viaggi, il suo più grande sogno è quello di girare il mondo. Si diplomò nel 2008 al liceo classico di Fondi “Piero Gobetti” e proprio durante il suo penultimo anno di liceo partecipò ad una conferenza in cui intervenne un giovane giornalista. Da lì il sogno di intraprendere questa carriera. Iniziò a collaborare così con giornali locali tanto che le sue armi migliori divennero carta e penna. S’iscrisse poi alla facoltà di lettere presso l’Università “La Sapienza” in cui conseguì la laurea il 26/03/2012 presentando una tesi in letteratura italiana sull’autobiografismo e la memorialistica di guerra. Da qualche mese è iscritta alla specialistica in lingua e letteratura italiana presso la stessa università e da qualche tempo è felicissima di essere una nuova collaboratrice di Forum News. A volte pensa se quel dì di tanto tempo fa avesse perso l’autobus per andare alla conferenza…

 

Chiara De Meo: ciò che mi riesce più facile è prendere una penna in mano e scrivere, e quando lo faccio sento che tutto intorno a me è partecipe della mia emozione. Le parole sono come un fiume in piena, si susseguono inesorabili, sono loro a muovere quella penna, a smuovere il mio cuore. Sono nata a Formia, nell’ ormai “lontano” 1989; laureata in Lingue e culture del mondo moderno, altre che per la scrittura, ho un’ immensa passione per la cucina, tant’è che mi diletto nel fare torte e dolciumi vari. Mi emozionano la musica, le note di un pianoforte e il mare.

 

Valeria Verrillo nasce a Gaeta il 12 Ottobre del 1994, vive a Marina di Minturno insieme alla sua famiglia. Frequenta la facoltà di Psicologia a Chieti. Dopo aver collaborato con il giornale del Liceo Classico “Carpe Diem”, oggi è la mascotte di Forum e la studentessa fuori sede.

 

Alessandra Di Nucci, nata a Formia l’11 marzo 1989 si è laureata in Lettere presso l’Università di Roma “La Sapienza” ed è in procinto di specializzarsi in Informazione, Editoria e Giornalismo presso l’Università di Roma Tre; tra i suoi interessi vi sono i libri, la musica e la pasticceria. Collabora con Forum come redattrice della rubrica “Libri” e come Segretario Editoriale.

 

Gioia Pernarella, classe 1990, apprendista fashion blogger, studentessa in giurisprudenza (mio malgrado), atleta pericolosa, malata per i manga, collezionista di libri e segnalibri e, in ultimo, ma non per importanza, shopping (naturalmente low cost) dipendente … bel frullato no?

 

Simona Romanelli, nata a Formia, classe 1989. Studia “Letteratura Musica e Spettacolo” presso l’Università La Sapienza di Roma. Tra le sue passioni il cinema, l’animazione giapponese e la fumettistica, la lettura e la danza.

Stefania De Vita: Sono nata nel tepore di una giornata di primavera. Fin da piccolissima i miei genitori mi hanno trasmesso l’amore per i viaggi e per l’arte. Mi laureo in Studi Storico-Artistici ed il tirocinio al MACRO mi introduce al mondo dell’organizzazione di mostre ed eventi culturali. Nel 2011 ho creato “Nox Magica”, evento di rievocazione storica realizzato a Minturnae. Il viaggio in Inghilterra mi ha arricchito il cuore e la mente. A marzo arriva l’occasione di scrivere per “Forum”. Progetti per il futuro? Tanti, forse troppi, ma sono certa che … il meglio deve ancora venire!

 

Ivan Giampetruzzi: “Anziano” del gruppo, Ivan è laureato in giurisprudenza e abilitato alla professione di avvocato. E’ appassionato di diritto, musica e internet. Consulente legale della testata giornalistica, si occupa, fra l’altro, del problem solving, coaudiva l’attività di divulgazione dei contenuti e contribuisce a svolgere le opportune indagini circa la veridicità delle notizie da pubblicare. Fin da subito ha accettato con entusiasmo la sfida, sicuro dell’alto valore sociale del progetto “Forum”.

 

Antonella Magliozzi: Eclettica ed energica personalità, Antonella, artista graffialista, consegue a Roma la sua laurea cum laude. Per Forum, cura le rubriche “Lo sapevi che…” e “La ricetta di Forum”. Ha più volte sottolineato l’importanza di una testata giornalistica formata unicamente da giovani, i cui contenuti hanno un particolare taglio: “I giovani sono il presente e, soprattutto, il nostro futuro”.

 

Michele Gionta: mi chiamo Michele come mio nonno e sono nato il 18/06/1997. Frequento il terzo anno dell’ITE Filangeri di Formia. Amo il calcio, la bella musica e tutto ciò che racconta una storia affascinante e originale. Appartengo alla generazione che sa guardare solo avanti.

 

Daniele Di Nucci, nato nel caldo 15 agosto del 1997 a Formia. Frequenta il Liceo Scientifico “E. Fermi” di Gaeta e pratica atletica leggera a livello agonistico. Sempre con un paio di cuffiette alle orecchie, nel tempo libero smanetta con il computer o con lo smartphone.
Patrizia Di Micco, diplomanda al Liceo Scientifico “Alberti” di Minturno. Non vedo l’ ora di approdare alla vita universitaria, amo la nostra capitale e curo il mio blog: Cambiamento Diretto.
Erika Mirante, Nasce e vive a Formia. Diplomata al Liceo Scientifico “E. Fermi“di Gaeta. Consegue la Laurea triennale in Educatore professionale di comunità presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di “Roma Tre” e successivamente la Laurea Magistrale in Pedagogia presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna. Ha frequentato il corso triennale di LIS (Lingua dei segni Italiana) presso l’Istituto statale dei Sordi di Roma e ha conseguito il titolo di Assistente alla comunicazione. Frequenta un Master di I livello in Disturbi specifici dell’apprendimento e scambio educativo. Ha prestato la propria collaborazione presso ludoteche comunali, asili nido, associazioni su progetti realizzati dal Comune di Roma. Ha svolto attività di sostegno e supporto a studenti in difficoltà (in particolare studenti sordi o con DSA) in qualità di tutor presso L”Università “Alma Mater Studiorum” di Bologna e presso le scuole superiori di Ferrara. È impegnata nel campo dei servizi socio-educativi e del volontariato.

 

Martina Micillo, (Formia, 1986) si laurea in Lettere moderne nel 2010, riservando un posto di rilievo nei suoi studi alle tecniche di lettura del testo e alla critica letteraria.
Sin da piccola – quando a quattro anni recitò a memoria, con un libro in mano e davanti ad un pubblico stupito, “Biancaneve e i sette nani” – coltiva una smodata passione per la parola nelle sue molteplici forme, vivendo continui innamoramenti nei confronti della lingua italiana.
Collabora dapprima con l’Università “Roma Tre” come supporto ai corsi di laurea in Lettere, in Lingue e culture straniere e all’Ufficio orientamento; scrive contemporaneamente per magazine quali “Roma Tre News”, “UniRoma Network”, “Cuspide magazine” su eventi di carattere culturale della scena romana, in particolare teatrale.
La passione per il mondo della formazione la porta al Ministero degli Affari Esteri, e quindi in Irlanda, in qualità di assistente di lingua italiana. È insegnante certificata di italiano lingua seconda/lingua straniera e si interessa di progettazione europea, specialmente in ambito socio-educativo.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *